Credit: UnknownNet Photography
Creative commons license


Per fotografare la via lattea occorre una precisa pianificazione e una buona dose di spirito di sacrificio.
La ricompensa però è immensa, tornare a casa con belle fotografie della nostra galassia ci gratifica e in un certo senso ci rappacifica con il mondo.

Pianificazione degli scatti.

DOVE.
I posti migliori dove scattare il cielo sono quelli privi di inquinamento luminoso, lontano quindi dai bagliori delle città.
Esistono siti web dove possiamo cercare la location ideale più o meno vicino a dove abitate, ad esempio http://www.lightpollutionmap.info/

Credits _Dinkel_

Foto in licenza Creative Commons

 

Oggi voglio darvi alcuni consigli per migliorare i vostri ritratti, alcuni consigli sono legati a doppio filo tra di loro, approfondiremo questa questione in futuro.
Altri consigli presuppongono conoscenze specifiche, se non li capite passate al consiglio successivo, ne riparleremo.

1. Usa il diaframma più aperto che puoi per dare risalto al protagonista del tuo scatto e sfocare lo sfondo.

US Embassy Canada - FlickR

Creative Commons License

 

Le critiche positive sono come le pacche sulla spalla, possono farci piacere e aumentare il nostro ego ma fondamentalmente non ci insegnano nulla.

Le critiche negative invece devono essere da noi molto bene accette, devono essere costruttive, dobbiamo richiedere esplicitamente che siano ben argomentate e quindi costruttive.
Poi dopo averle raccolte decideremo noi quali a nostro parere sono false e quali sono vere.

Dopo aver seguito per anni i discorsi tra i difensori dei sistemi analogici e i sostenitori del digitale (diatriba conclusa solo quando i megapixel sono diventati "parecchi") oggi un altra domanda circola nell'ambiente fotografico soprattutto amatoriale, meglio le DSLR oppure le Mirrorless?

Diciamo che ognuna delle due ha punti a favore e punti a sfavore, vediamo di analizzare in dettaglio le differenze per capirne pregi e difetti:

Dimensioni e peso:
L'assenza di alcuni componenti ingombranti come il pentaprisma e lo specchio permette alle Mirrorless di eccellere in quanto a peso e dimensioni. Per contro dimensioni troppo ridotte possono nuocere all'ergonomia totale della macchina e non piacere a che ha mani di dimensioni superiori alla media. Inoltre macchine grandi possono più facilmente essere robuste e resistenti all'usura.

Mirino:
Mentre nelle reflex l'immagine che vediamo nel mirino è esattamente la scena che verrà catturata alla pressione del pulsante di scatto (mirino ottico) nelle mirrorless la visione nel mirino avviene attraverso uno schermo elettronico dove avviene per forza di cose una precedente elaborazione digitale (mirino digitale). La tecnologia del mirino digitale è in continua evoluzione ma trova i suoi limiti nelle condizioni di scarsissima illuminazione delle scena. Esistono comunque delle Mirrorless con mirino ottico ma sono delle eccezioni.